Episodes
Chiamò innanzi i Dodici e cominciò a inviarli a. Gesù chiede a ciascuno di noi: “Chi sono io per te?”. La risposta a questa domanda, rivolta a me personalmente, non è data tanto con le parole, quanto con la vita. Sono chiamato a seguire non quel Gesù che penso io, ma quello che rivela il Vangelo, che vince il male con la croce. b. Cosa dicono di Gesù gli uomini? Cosa dice Pietro? Cosa dice Gesù di se stesso? c. Perché Gesù dice a Pietro che è un satana ? Che vuol dire pensare secondo gli...
Published 03/17/15
Published 03/17/15
Chiamò innanzi i Dodici e cominciò a inviarli a. Quando uno accoglie Gesù, il Figlio, fa come lui: testimonia ai fratelli l’amore del Padre. La Parola, che ci fa figli di Dio, è un seme da seminare nel mondo intero: chi l’ha ascoltata, la comunica agli altri. Uno diventa figlio solo quando si sente responsabile dei fratelli. b. Perché Gesù invia gli apostoli a due a due, e non da soli? Che potere dà loro? c. Perché li manda ad annunciare in povertà? Cosa fa uno quando vede un ricco? E cosa...
Published 02/17/15
E fece Dodici per essere con lui e per inviarli I Dodici sono il seme della Chiesa, chiamata a essere “con lui” e, come lui, inviata ad annunciare la Parola che vince il male.
Published 02/03/15
Un tale Gesù, un tale Cristo, un tale Figlio, un tale Dio
Published 12/02/14
Lo depose in un sepolcro a. Le donne entrano nel sepolcro, ormai vuoto. Sentono l’annuncio che proclama il Risorto. Se vogliono vederlo, devono tornare in Galilea e ascoltare la sua parola che invita a seguirlo. Chi fa il suo cammino lo incontra: vive anche lui una vita nell’amore, che ha vinto la morte. b. Perché le donne cercano Gesù di Nazaret, il Crocifisso? c. Perché, per incontrare il Signore, devo tornare all’inizio del Vangelo e ascoltare la sua Parola? Dove e come incontro il...
Published 11/25/14
Lo depose in un sepolcro Gesù entra nel regno della morte.Le donne ora contemplano il sepolcro dove sta il Signore della loro vita. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 11/11/14
C’erano anche delle donne che guardavano Queste donne rappresentano la Chiesa che nasce ai piedi della croce: si immergono con lo sguardo e con il cuore in Gesù crocifisso. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 10/28/14
Veramente quest’uomo era Figlio di Dio Noi vogliamo salvare noi stessi; per questo ci perdiamo. Gesù invece perde se stesso per salvare noi. Per la prima volta un uomo riconosce Gesù come Figlio di Dio: Dio è uno che sa vivere e dare la vita per amore. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni:...
Published 10/21/14
Salva te stesso La croce, patibolo dello schiavo ribelle, è il trono del re che ci salva. Noi vogliamo salvare noi stessi; per questo ci perdiamo. Gesù invece perde se stesso per salvare noi. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 10/15/14
Salva te stesso La croce, patibolo dello schiavo ribelle, è il trono del re che ci salva. Noi vogliamo salvare noi stessi; per questo ci perdiamo. Gesù invece perde se stesso per salvare noi. Il prossimo incontro sarò martedì 14 ottobre. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni:...
Published 05/27/14
Lo crocifiggono La croce, patibolo dello schiavo ribelle, è il trono del re che ci salva. Noi vogliamo salvare noi stessi; per questo ci perdiamo. Gesù invece perde se stesso per salvare noi. La data del prossimo incontro verrà comunicata sul sito. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni:...
Published 05/06/14
Un tale che passava Simone di Cirene non sa, non vuole e si ribella al grande dono che riceve: aiutare il Signore a portare la croce. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 04/29/14
Salve, o re dei giudei! Gesù è veramente re, uomo libero come Dio, perché ha la forza di portare su di sé il male senza restituirlo. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 04/08/14
Crocifiggilo! Tutti vogliono la croce dell’Innocente. La sua morte dà la vita a Barabba, prototipo dei salvati. AVVISO: Mercoledì 9 aprile 2014 - Anniversario della nascita al cielo di P. Filippo Clerici SJ, alle ore 21.00 nella chiesa Parrocchiale di S. Martino in Villapizzone (Piazza Villapizzone – Milano) celebreremo l’Eucaristia. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa...
Published 04/01/14
Non conosco quest’uomo Pietro, a nome di tutti, non riconosce Gesù che va in croce come suo Cristo e Signore. AVVISO: La registrazine precedente è andata perduta, stiamo cercando di recuperarla da un'altra fonte. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 03/25/14
IO-SONO Gesù si rivela come il Cristo, Figlio di Dio e giudice della storia mentre è condannato a morte per bestemmia: la croce è il giudizio di Dio. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 02/25/14
È nato oggi per voi il Salvatore a. L’imperatore celebra con il censimento il suo potere: è grande, affascinante e terribile. Ha in mano tutti gli uomini, a sua disposizione. Oggi anche Dio celebra il suo potere. è piccolo, fasciato e tremante. Si mette nelle mani di tutti, a loro disposizione. Se uno lo accoglie così com’è, nasce oggi per lui il Salvatore. b. So che il male mio e del mondo è prendere come modello i potenti della terra invece di Dio? Quante volte penso Dio come un...
Published 12/17/13
Si compiano le Scritture a. a. Le Scritture si compiono nel fatto che l’Innocente porta su di sé la nostra violenza. Gesù si rivela come il Cristo, Figlio di Dio e giudice della storia mentre è condannato a morte per bestemmia: la croce è il giudizio di Dio. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni:...
Published 12/10/13
Dimorate qui e vegliate a. Gesù ci chiama a fare della sua passione per noi la nostra dimora: lì stiamo di casa. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 12/03/13
Anche se tutti.... Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose. Per ulteriori informazioni: http://www.monasterodibose.it
Published 11/25/13
Prendete, questo è il mio corpo a. Guardando ogni parola, che ripetiamo in ogni messa, cosa fa e cosa dice Gesù a proposito del pane e del vino? b. Che differenza c’è tra il “prendere, ringraziare, dare e mangiare” di Gesù e il“prendere, mangiare e dare” di Adamo e Eva con il frutto proibito? Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di...
Published 11/13/13
Prendete, questo è il mio corpo a. Guardando ogni parola, che ripetiamo in ogni messa, cosa fa e cosa dice Gesù a proposito del pane e del vino? b. Che differenza c’è tra il “prendere, ringraziare, dare e mangiare” di Gesù e il“prendere, mangiare e dare” di Adamo e Eva con il frutto proibito? Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di...
Published 11/06/13
Uno di voi mi consegnerà a. Il peccato di Giuda è quello di ognuno di noi: tradire il Signore, rifiutando il suo dono e il suo perdono. Se Giuda tradisce, Pietro rinnega e gli altri fuggono. Le nostre mani per accogliere il dono sono il nostro peccato, riconosciuto come luogo di perdono. Il testo della traduzione del Vangelo di padre Silvano può essere scaricato da: http://www.gesuiti-villapizzone.it L'immagine e' un'icona gentilmente concessa dall'Atelier Iconografico - Monastero di Bose....
Published 10/30/13